Ralph De Palma in cerca d’autore

I monumenti sono importanti, soprattutto se raccontano il capitale
umano di un determinato territorio, e ancora di più se la loro realizzazione è
il frutto di un percorso condiviso, al quale concorrono i talenti creativi di
quella comunità.
Attorno al complesso percorso varato dal Comune di Biccari e dal
“Comitato Ralph De Palma” per riannodare il legame di memoria tra i leggendario
campione automobilistico e il comune dauno che gli dette i natali, stanno
nascendo diverse buone pratiche che andrebbero imitate in altri contesti dei
Monti Dauni. Tra queste c’è adesso anche quella del monumento in onore di De
Palma: a renderla particolare, è tuttavia proprio il percorso innescato dal
comune guidato da Gianfilippo Mignogna e del comitato voluto  dal giornalista scrittore Maurizio De Tullio,
il cui libro su De Palma ha costituito l’incipit di questo cammino importante
che ha riscattato il grande pilota dall’oblio in cui era precipitato nella
nostra terra.
Un’offerta di turismo “esperenziale” com’è quella che sta alla
base del progetto di eccellenza turistica dei Monti Dauni varato dalla Regione
ha bisogno di interventi rivolti al recupero della memoria di quegli uomini che
hanno reso grande la loro terra d’origine.

Ma veniamo al concorso artistico promosso dal Comune e dal
Comitato, e destinato agli studenti delle scuole superiori della provincia di
Foggia e dell’Accademia di Belle Arti del capoluogo. Come già detto, l’iniziativa
ha lo scopo di valorizzare la figura di Ralph De Palma, il pilota pugliese originario
di Biccari, tra i più grandi della storia dell’automobilismo e per decenni
considerato “l’uomo più veloce del mondo” ma anche, per milioni di immigrati italiani
in America, un autentico “eroe dello sport”.
De Palma, proprio attraverso le sue vittorie e i suoi
comportamenti, seppe ridare dignità sociale ai nostri immigrati, riscattandone
l’immagine e la considerazione di cui negativamente godevano.
Per promuovere nella nostra
provincia questa bellissima e originale figura di campione (negli Stati Uniti
De Palma è tuttora ricordato come “The gentleman champion”)
– spiega il
sindaco Gianfilippo Mignogna – , il
nostro Comune invita gli studenti delle Scuole Superiori della Capitanata e
quelli dell’Accademie di Belle Arti di Foggia, a realizzare un bozzetto per un’opera
d’arte con la quale celebrare degnamente il nostro campione. Lo facciamo con
l’orgoglio del fatto che la nostra Biccari ha visto i suoi natali e oggi
intende ricordarlo in ogni modo
”.
Raffaele “Ralph” De Palma, nato nel 1882 a Biccari in provincia di
Foggia, emigrò negli Stati Uniti sul finire del 1800, per divenire in pochi
anni uno dei più grandi piloti automobilistici della storia: è l’unico italiano
ad aver vinto la mitica “500 Miglia di Indianapolis” (1915), è l’unico italiano
ad aver battuto il record del mondo di velocità (1919), è l’unico ad aver vinto
tre titoli di campione d’America e di Canada (1912, 1914, 1929) e – soprattutto
– è l’unico campione ad aver collezionato in carriera (tra il 1898 e il 1934)
ben 2.557 vittorie su 2.889 gare alle quali partecipò, fra gare ciclistiche,
motociclistiche e – soprattutto – automobilistiche. 
Il bando del concorso è scaricabile dal sito istituzionale del Comune
di Biccari e da quello del “Comitato Ralph De Palma”. La data di scadenza per
partecipare è quella del 21 marzo 2014 mentre per la consegna delle opere c’è
tempo fino al successivo 30 aprile.

Info: 329.1599801 – 340.1669009.
Facebook Comments

Autore: Geppe Inserra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *