On line l’antica “veduta a volo d’uccello ” delle Tremiti di Mortier e Blaeu

Oggi con Google Earth è un gioco da ragazzi, grazie all’occhio del satellite e all’intelligenza artificiale. Ma nel 1600, disegnare una mappa “a volo d’uccello” era molto più difficile: un esercizio artistico, e non solo geografico.
Lo dimostra la stupenda mappa delle Isole Tremiti che regaliamo oggi agli amici e ai lettori di Lettere Meridiane: la disegnò Pierre Mortier, editore ed illustratore olandese specializzato nella riproduzione di mappe panoramiche, appunto, a volo d’uccello.
L’opera venne pubblicata nel 1704 nell’atlante “Novum Italiae Theatrum”, che rappresentava una ristampa dell’opera di Joan Blau, cartografo e navigatore.
Stupisce sia l’accuratezza dei dettaglia sia la qualità artistica della carta.
Per curiosità, potete vedere qui sotto le Isole Tremiti come le vede, oggi, Google Earth, lo spettacolare software di Google che software che genera immagini virtuali della Terra utilizzando immagini satellitari e fotografie aeree.
Per scaricare la carta di Mortier-Blaeu ad alta risoluzione cliccare qui.

Facebook Comments

Autore: Geppe Inserra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *