Una precisazione a difesa di Di Maio (di Maurizio De Tullio)

In riferimento alla lettera meridiana pubblicata ieri, La memoria corta di Luigi De Maio, l’autore, Maurizio De Tullio, ci ha fatto pervenire questa precisazione, che doverosamente pubblichiamo.
* * *
Ammetto di
aver commesso una ingenuità e faccio pubblica ammenda, come avevo del resto
promesso quando ho scritto: “Naturalmente
se ho raccontato frottole non avrò problemi a chiedere pubblicamente scusa a Di
Maio
“.
Non si tratta
però di frottole ma di imprecisione: Di Maio, durante l’intervista di Floris su
La7, aveva effettivamente detto di
aver dato il suo primo voto (“Nel
2006
“) ad una lista, nemmeno presente in Parlamento se ricordo bene,
che si occupava di disabilità.
All’atto pratico però non cambia
niente. Avevo scritto “Noi Consumatori” perché così mi risultava,
avendo letto la notizia in un vecchio articolo del settimanale “L’Espresso” (qui trovate
l’articolo: http://espresso.repubblica.it/attualita/2014/04/21/news/l-irresistibile-ascesa-di-luigi-di-maio-tra-m5s-e-progetti-futuri-1.162345
) che ricordava appunto il suo primo voto.
Avevo
collegato le due cose anche se in realtà a Pomigliano l’unica realtà che si
occupa da oltre 30 anni di sostegno alla disabilità è l’AGVH, che però non
sembra essersi mai candidata alle elezioni amministrative.
In questa
intervista (potete leggerla qui: http://www.correttainformazione.it/di-maio-intervista-m5s/8167623.html
) Luigi Di Maio sostiene invece di aver votato la prima volta nel 2005, alle Comunali,
e di averlo fatto votando “una
persona di una lista civica nel mio comune, Pomigliano
“.
Sarebbe
interessante sapere quale, visto che le due uniche liste civiche sostenevano
candidati sindaci di sinistra (Della Ratta sostenuto dai Democratici di Sinistra
e Sodano da Rifondazione Comunista) e, in ogni caso, “Noi Consumatori” – la
lista indicata da “L’Espresso” – non
era presente quell’anno alle Comunali del suo paese.
Per il resto
confermo che nel 2006 non c’era stata alcuna tornata elettorale a Pomigliano
d’Arco e che “Noi Consumatori” è presente nel giugno del 2004, alle
Provinciali, quando però l’on. Di Maio è ancora minorenne.
A chi,
infine, si è già adoperato nella prevedibile e penosa opera di prendermi a
bersaglio (sulla pagina FB di LM)
solo per aver ascoltato delle dichiarazioni e di averne verificato la probabile
non corrispondenza ai fatti, faccio presente che – giornalisticamente – ho solo
messo in pratica l’ABC del mestiere. Poi ognuno vota chi vuole e auguro a Di
Maio di vincere le elezioni e di diventare Premier.
Dopo aver
ascoltato quella sua dichiarazione mi sono solo permesso di verificarla e di
contestargliela ma di essere sempre pronto a chiedere scusa nel caso a
sbagliare sia stato io.

Cordialmente
(Maurizio De Tullio)
Facebook Comments

Autore: Maurizio De Tullio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *