Il Foggia può andare lontano. Lo dicono le statistiche…

Con i tre punti ottenuti in casa a spese del Padova e la sonante vittoria esterna di Benevento, il Foggia ha azzerato la pesante penalizzazione di otto punti e può guardare con maggior ottimismo al prosieguo del campionato.
Se non fosse per l’handicap di partenza, la squadra di Grassadonia veleggerebbe oggi in piena zona play off, a pari punti con Lecce, Salernitana e Spezia. A questo punto, aspettando l’esito del ricorso contro la penalizzazione depositato dai legali del sodalizio rossonero, i tifosi si chiedono dove può arrivare questa squadra. Se le cose dovessero restare allo stato attuale, a cosa può legittimamente aspirare il Foggia? Per capirlo, è necessario cercare di capire quanti punti occorrono per la salvezza e quanti per la zona play off.
Cerchiamo aiuto alla statistica. Per rispondere alle suddette domande, abbiamo effettuato una proiezione statistica sugli ultimi cinque tornei cadetti, che sono stati giocati per da 22 squadre e non da 19. Abbiamo quindi corretto i dati dei campionati scorsi prendendo in esame – di ciascun campionato – la soglia punti relativa alla zona play off, alla zona play out e alla zona salvezza, e rapportandola poi a 19 squadre.
Va detto anche che, nonostante la sentenza del Tribunale Federale Nazionale che ha dichiarato inammissibili i ricorsi presentati da Catania, Novara, Ternana, Pro Vercelli e Siena che chiedevano che il format tornasse a 22 squadre, non è ancora detto che si giochi a 19 squadre fino alle fine del torneo.

Il Collegio di Garanzia del CONI ha infatti dato ragione alla Virtus Entella, riammettendola a tutti gli effetti al torneo in corso. Nel merito deve pronunciarsi la Federazione ma proprio ieri il sottosegretario alla presidenza del consiglio che si occupa di sport, Giancarlo Giorgetti ha fatto chiaramente intendere che il Governo interverrà direttamente qualora la FIGC non riconosca le ragioni dell’Entella.
Procedendo a ritroso, ecco cosa è venuto fuori dalla nostra proiezione.
Campionato 2017-2018. La la quota play off nello scorso campionato si attestò a 60 punti, a 47 quella della salvezza, a 44 la quota play out. “Corretti” in riferimento al torneo a 19 squadre si hanno i seguenti risultati: play off 51-52 punti, salvezza 39-40; play out 38. L’oscillazione dei punti deriva dal fatto che i quozienti derivanti dalle proporzioni presentano resti.
Il campionato 2016-2017 ha evidenziato più o meno lo stesso trend. Play off a 60 punti, salvezza a 49, play out a 48. Numeri che, tradotti nella situazione attuale a 19 squadre, danno questi risultati: play off 51-52 punti, salvezza 42-43, play out 41-42.
Il campionato 2015-2016 tra quelli presi in considerazione è quello che ha fatto registrato una quota particolarmente elevata per la zona play off: ben 65 punti. Di converso più basse risultano le quote salvezza (46 punti) e play out (44). Rapportate al torneo a 19 squadre, le quote sono: play off 56 punti, salvezza 39-40; play out 38.
Nel torneo 2014-2015 i risultati  sul campo (il Catania venne retrocesso a tavolino per lo scandalo delle scommesse) hanno dato questi risultati: play off a quota 59, salvezza 48, play out 47, che in riferimento al torneo a 19 fanno: play off 50-51 punti, salvezza 41-42, play out 39-40.
Infine il torneo 2013-2014 che si concluse con queste “quote”: i play off a 62 punti, la salvezza a 47, i play out a 44. Applicando la correzione derivante dal minor numero di partite nel torneo in corso abbiamo: play off a 53-54, salvezza a 39-40, play out a 38.
Fin qui i dati degli ultimi cinque campionati. Veniamo alle prospettive del Foggia. Marciando con l’attuale tabellino di marcia (ovvero con una media di 1,5 punti a partita) i satanelli concluderebbero il campionato a 57 punti virtuali, che sarebbero ampiamente sufficienti a concludere in piena zona play off. Nel conto c’è tuttavia da mettere la penalizzazione che il Foggia ha appena finito di scontare, che riduce il bottino finale a 49 punti, il che significa una posizione di classifica di assoluta tranquillità ben superiore alla zona salvezza e molto vicina alla zona play off.
Il che, detto in soldoni, significa che sognare non è assolutamente vietato, anzi…

Facebook Comments

Autore: Geppe Inserra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *