Foggia, pura poesia

Foggia, pura poesia è il titolo della sesta puntata della edizione televisiva di Lettere Meridiane, che potete seguire tutti i giovedì sera, dopo il telegiornale delle 20.45, sul canale 272 di SharingTv, e successivamente sulla pagina facebook dell’emittente televisiva pugliese (potete trovarla a questo indirizzo, e se non l’avete ancora fatto mettete “mi piace”) e sul canale Youtube di Lettere Meridiane.

Nella sesta puntata, andata in onda il 31 marzo scorso, Geppe Inserra racconta il Novecento foggiano attraverso le parole di Giuseppe Ungaretti sul Piano delle Fosse, e la poesia “Foggia Madre Terra” di Antonio Basta. Si parla degli articoli dei grandi inviati che raccontarono la grande trasformazione vissuta dal capoluogo dauno, con la realizzazione dell’acquedotto pugliese e della bonifica del Tavoliere, e quindi della tragica estate del 1943, con i bombardamenti che rasero al suolo quasi tutta la città, e provocarono migliaia di vittime, arrestando bruscamente e drammaticamente i sogni di grandezza della città.

Durante la trasmissione viene proiettato, per la prima volta in tv, il filmato realizzato dal laboratorio “L’Immagine Militante” dell’Auser di Foggia, con il patrocinio dello Spi Cgil sulla emozionante poesia di Antonio Basta. Potete vedere il video qui sotto.

 

689

Persone raggiunte

23

Interazioni
Facebook Comments

Autore: Geppe Inserra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *