Satira per ridere (e per pensare)

Madetù scoppiettante e irriverente come non mai (ma si sa che la satira è naturalmente e costituzionalmente irriverente, sennò che satira sarebbe?), nella striscia di oggi. La copertina viene conquistata dal caustico commento sul blocco (temporaneo) che Facebook avrebbe disposto ai danni di Caio Giulio Cesare Mussolini, pronipote del duce, e candidato alle elezioni europee. Se il cognome del neo candidato fa discutere, il nome non è certo da meno…

Memorabile il calembour sul falegname alle prese con la tavola calda…. menzione d’onore per l’immaginaria reazione del vicepremier Salvini alla scoperta del “buco nero”, che ha confermato con dati di fatto le geniali intuizione di Einstein.

Insomma, amici e lettori cari di Lettere Meridiane, avete di che sorridere, e riflettere. Alla prossima.

*  *  *

RAPITO DAL GARGANO

Michael Relth, noto illustratore di Los Angeles, è stato rapito da Monte Sant’Angelo.
La mafia garganica colpisce ancora.

SINDACO IN VENDITA

Il Sindaco di Esino Lario non ce la fa più con i conti e ha provocatoriamente messo in vendita pezzi del paese.
Anche a Foggia vorremmo fare qualcosa del genere: mettere in vendita solo il Sindaco. Ma gli economisti hanno spiegato che non ricaveremmo granché.

CAMBIO DI PASSO

La Lega ha chiesto un cambio di passo. Quello dell’Oca andrà bene?

MIMMO LUCANO

La Cassazione riabilita il Sindaco di Riace, Mimmo Lucano: non aveva commesso alcun reato. Ne resta in piedi uno solo, il più grave: il reato di umanità aggravata.

68 & 69

Papa Ratzinger ha detto che la pedofilia sarebbe figlia del ’68. Di certo il pedofilo persegue il piacere solo per se stesso.
Molto meglio il 69, Sua Santità. Almeno il 69 è il padre del piacere reciproco.

TORRE MAURA

A Torre Maura l’arrivo di 67 cittadini Rom, in una struttura gestita, rappresenta un problema di vita o di morte.
Più di morte che di vita. Militanti di estrema destra hanno infatti urlato che questi zingari non meritano di vivere e che loro stessi li brucerebbero vivi. Come?
Grazie alla fiamma del nazi-fascismo, che non si è mai spenta.

BUCO NERO

Aver fotografato un “buco nero” ha reso Salvini più euforico del solito.
“Adesso la polizia ci vada dentro e arresti quelli non in regola!”.

GRATE & INGRATE

Processo Ruby bis. Emilio Fede condannato a 4 anni e 7 mesi. Ma non andrà in carcere. Lì avrebbe incrociato le grate. Mentre è stato condannato per colpa delle ingrate.

TONINELLI

Salvini ora vuole la testa di Toninelli. Ha provato a cercarla ma non l’ha trovata. Poi gli hanno spiegato che l’aveva presa Di Battista per il suo corso di falegnameria.

NOMEN OMEN

Caio Giulio Cesare Mussolini è un pronipote del Duce. Il partito della Meloni lo candida alle Europee. Lui protesta perchè Facebook avrebbe cancellato il suo profilo per colpa del cognome.
Ma no, signor Caio Giulio Cesare. Non ha proprio pensato che FB l’abbia fatto non tanto per il cognome quanto per il nome?

E PER FINIRE…

Ultim’ora! Falegname apre una tavola calda ma si ustiona.

 

Facebook Comments

Autore: Maurizio De Tullio

1 commento su “Satira per ridere (e per pensare)

  1. Buon pomeriggio Maurizio come sempre quelle belle superano di gran lunga quelle meno… Buona DOMENICA DELLE PALME

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *