Nuova giunta Landella: Riccardo Ginori, assessore ai bisogni

Le elezioni e la conseguente elezione di sindaco di Foggia e nuovo consiglio comunale ci consegnano un Madetù in stato di grazia, così tanto da indurci a sdoppiare la rubrica. D’altra parte le freddure si addicono a questo arroventato week end… Dedichiamo la prima parte dell’appuntamento settimanale del nostro disegnatore satirico in versione solo testo (la vignetta è disegnata da Nicola Cardone) alle battute sul riletto sindaco Franco Landella. Conquista a mani basse l’onore della copertina quella sul primo assessore della nuova giunta comunale. Appuntamento a domani per il resto.

*  *  *

VICINO AI BISOGNI

Il neoeletto Sindaco di Foggia, Landella, ha promesso che sarà sempre più vicino ai bisogni dei foggiani. Il risultato è visibile a pochi metri dal Comune, dove già stazionano vasca da bagno e water.
Il nuovo assessore al ramo si chiama Riccardo Ginori.

FOGGIA SOMMERSA DAI RIFIUTI

– Come mai in questi giorni si notano tanti rifiuti in città?
– Perché lo schifo emerge sempre dopo le elezioni.

SANTI MARTIRI

Landella ha detto che vuole riordinare la burocrazia del Comune. Per far ciò si è votato ai santi martiri Catasto e Protocollo. (copyright Palto)

SANTI / 1

– Perché Landella ha vinto ancora?
– Perché lui aveva dalla sua S. Antonio mentre la sinistra non sa ancora a che Santo votare.

SANTI / 2

Il Sindaco di Foggia, Franco Landella, ha donato la fascia tricolore a Sant’Antonio. Dice che in tenera età ha ottenuto dal Santo una grazia per un serio disturbo.
Sant’Antonio si è però dimenticato di aggiustargli le corde vocali

CONTRADDIZIONE IN TERMINI

Le strade di Foggia sono rotte.
Sapessero come siamo rotti noi, che le frequentiamo.

NUOVI SEGGI

Per non pesare sulle casse comunali, il Sindaco Landella ha deciso che l’utilizzo dei seggi elettorali nelle scuole e la stampa delle schede elettorali sarà rivisto.
Per comodità si voterà solo nei club degli Ultras e nei circoli ricreativi del CEP e Candelaro dove tutto è rigorosamente sotto controllo.

Facebook Comments

Autore: Maurizio De Tullio

  1. Mi è piaciuta quella sulla sinistra che non sa più ba che Santo votare. A mio avviso, non lo sa da quando ha deciso di fondersi e confondersi con la Dc, ignorando la sua origine marxista e laica. Prima la Sinistra Pci+Psi+Altri superava il 50xcento e governava bene gli Enti Loca

  2. La sinistra di prima Pci+Psi+Altri sapeva a che Santo votare, anche perché governava bene la maggioranza degli Enti Locali. Oggi non più, avendo ripudiato la sua origine marxista e fondendosi e confondendosi con la Dc ossia il Pd.

  3. Io non mi intrometto nella politica foggiana, non sono direttamente interessato ma mi dispiace immensamente vedere Foggia molto degradata e gran parte delle responsabilita’ oltre ad essere politiche è anche di chi ci abita che non aiuta a migliorare la citta’. Madetu’ ci prova a spronare tutti e spero che un po’ alla volta ci riesca con il suo impegno. Bravo De Tullio Maurizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *