Acqua alta a Venezia. Perciò bisognava chiudere i porti.

 Alle matite corrosive del premiato duo Cardet (Nicola Cardone – Maurizio De Tullio), non poteva sfuggire la calamità che sta colpendo Venezia, che monopolizza l’edizione settimanale della rubrica satirica, con la copertina, e non solo. Madetù sfoggia un florilegio di battute sul tema, alcune dolci-amare, altre decisamente al vetriolo, che la dicono lunga sulla (bassa) consapevolezza della classe politica e dirigente circa la crisi dell’ambiente e del territorio del Bel Paese. Ma è tutta la politica a finire nel mirino del nostro scatenato disegnatore satirico in versione solo testo.

Anche a questo serve la satira: a capire meglio la realtà, al di là delle emergenze quotidiane. Buona lettura, e buona domenica.

* * *

SALVINI SPIEGA COME SALVARE L’ILVA

Mentre tutto il Governo si sta affannando per trovare ogni soluzione valida a salvare l’Ilva, Salvini ha dato un magistrale contributo e spiegando tecnicamente come fare: “Bisogna salvare azienda e posti di lavoro!”.

HATERS

Scatenati gli haters sui Social con i loro commenti su Venezia sott’acqua. Al solito frasi oltraggiose contro i cittadini veneti. Trovo vergognoso questo atteggiamento. Non si possono offendere in questo modo questi razzisti di veneziani.

ACQUA ALTA E PORTI CHIUSI

È vera emergenza ora a Venezia. L’acqua arriva dappertutto.

Aveva ragione Salvini. Coi porti chiusi nemmeno l’acqua sarebbe entrata.

ACQUA ALTA A VENEZIA: MISURE “ECCEZIONALI”/1

Acqua alta a Venezia. Il Governo dispone ‘misure eccezionali’: un metro da falegname per ogni famiglia.

ACQUA ALTA A VENEZIA: MISURE “ECCEZIONALI”/2

I veneziani chiedono misure eccezionali. Rocco Siffredi si offre volontario. (Copyright Palto)

ACQUA ALTA A VENEZIA: MISURE “ECCEZIONALI”/3

I veneziani chiedono più pompe. Cicciolina chiama a raccolta le colleghe. (Copyright Palto)

ACQUA ALTA A VENEZIA: MISURE “ECCEZIONALI”/4

Venezia allagata, sommozzatori cercano disperatamente il tappo sul fondale. (Copyright Palto)

IL RITORNO DEGLI IRREALI/1

Emanuele Filiberto di Savoia ieri ha pomposamente comunicato agli italiani: “Ho il dovere di annunciare il ritorno della famiglia reale”.

Emanuè, hai fatto già due gravi errori: non si tratta di un dovere ma di una cazzata e poi, da 76 anni, “i reali” si chiamano “irreali”.

IL RITORNO DEGLI IRREALI/2

Il Re muove e vince in due mosse. In palio la Coppa… del Nonno.

FREGATI DAI SAVOIA

Alla fine si è capito che la venuta dei Savoia era tutta una messinscena pubblicitaria, protagonista il rampollo dei Reali. Insomma i Savoia ci hanno fregato un’altra volta.

LAVORI SPORCHI

A Milano 29enne sequestra e violenta per 11 ore una donna di 70. Poi dicono che i giovani non hanno voglia di fare i lavori più sporchi.

IMPEGNI A 360 E A 90 GRADI

A Venezia c’è una situazione drammatica e il premier Conte è stato esplicito.

– Per la città c’è un impegno a 360 gradi.

– Per noi veneziani, che stiamo in ginocchio, l’impegno come sempre sarà a 90 gradi.

SALUTE DI FERRO

Gli ambientalisti fortemente contrari allo stabilimento siderurgico.

– Ma di cosa si lamentano i cittadini di Taranto?

– Sono gli unici in Italia ad avere una salute di ferro.

MOSÈ E IL MOSE

Mosè spartì le acque. Il Mose spartì le mazzette.

SU VENEZIA UN CONSIGLIO PROVVIDENZIALE

– Il Consiglio dei Ministri su Venezia è stato provvidenziale.

– Certo. Un solo consiglio ma straordinario: munitevi di salvagente!

LE SOLUZIONI DI SALVINI PER L’ITALIA

Le tre emergenze nazionali. Roma sommersa dai rifiuti, Venezia sommersa dall’acqua e Taranto sommersa dalle polveri dell’Ilva…

– Salvini, quali sono le soluzioni della Lega?

– Prima gli italiani: porti chiusi e Quota 100.

VENEZIA SOMMERSA

Venezia sommersa dall’acqua. Arrivano di corsa il Premier Conte e Di Maio.

– Peppì, ma com’è che c’è tutta quest’acqua in città?

– Come… non sai che Venezia sorge sull’acqua?

– E allora perchè cazzo se la prendono con noi?

ARRIVA LA BANDA LARGA

A Stornarella arriva finalmente la banda larga. Aspettavano da tempo aiuto dai cerignolani.

UN ANNO BELLISSIMO

Giuseppe Conte confessa a Di Maio di sperare di non arrivare al 2020 come capo del Governo.

– Peppì, perchè dici questo?

– Eh, Giggì, se il 2019 è stato “un anno bellissimo”, figuriamoci come sarà il prossimo.

GIORNATA MONDIALE DELLA GENTILEZZA

Oggi è la Giornata Mondiale della Gentilezza. Per protesta la Lega si è astenuta.

ACQUA ALTA IN TESTA

Timori per l’acqua alta a Venezia. I cittadini sono in apprensione. Il Ministro Di Maio, però, minimizza e invita alla calma: “A me è arrivata in testa da tempo e ci convivo bene!”

CHI RISCHIA DI AFFONDARE PRIMA

L’acqua alta rischia di affondare Venezia. Il Sindaco e i veneziani chiedono aiuto al Governo. Conte risponde con un tweet, dando la massima solidarietà: “Tranquilli. Affondiamo prima noi”.

ALLERTA RAZZISTI

In Costarica un ragazzo di 12 anni di Genova è rimasto ferito gravemente in mare, punto da una razza velenosa. È la conferma che i razzisti sono sempre più pericolosi.

LA CADUTA DEL MURO DI BERLINO

– Cosa insegna la caduta del muro di Berlino?

– Di stare più attenti.

– Ma sei un ignorante in storia!

– Sono loro che non conoscono l’edilizia.

TROIA FESTEGGIATA

Troia compie 1000 anni. Chissà che ragnatele.

Facebook Comments

Autore: Maurizio De Tullio

1 commento su “Acqua alta a Venezia. Perciò bisognava chiudere i porti.

  1. Devo dire che Nicola è stato veramente bravo come lo è stato Maurizio, tutte belle ma alcune.. esilaranti, complimenti vivissimi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *