Foggia copia Roma

La copertina della rubrica satirica di oggi, firmata dal duo Cardet (Nicola Cardone e Maurizio De Tullio, autori rispettivamente dei disegno e del testo) è un bell’esempio di come basti una battuta, ben disegnata, a raccontare un fenomeno. Foggia condivide con Roma una inquietante caduta della qualità della vita: strade sporche, sfasciate e piene di buche, raccolta differenziata a livelli molto bassi, e chi più ne ha più ne metta. Così, è bastato l’episodio dell’autobus dell’Ataf, l’azienda di trasporto pubblico di Foggia, che ha preso improvvisamente fuoco a scatenare la matita e la penna al vetriolo della nostra coppia.

Per il resto tante battute che commentano in modo divertente l’attualità della settimana. Buon sorriso, e buona domenica.

* * *

TRENTA E 31

Elisabetta Trenta, ex ministro della Difesa, ha deciso di mantenere il possesso dell’appartamento assegnatole quando era Ministro ed ora “trasferito” al marito, ufficiale dell’Esercito. Normale. Ha fatto Trenta e ora 31.

PORTIERI

Il portiere della Reggiana, Matteo Voltolini, che gioca in serie C, è stato filmato abusivamente mentre faceva sesso con la fidanzata nel bagno di una discoteca. La società lo ha sospeso per una settimana. Dovesse finir male la carriera da portiere di calcio, potrebbe intraprendere quella di portiere di notte.

DUE CUORI E UNA CAPARRA

Alla fine il marito militare della ex ministra della Difesa, ElisabettaTrenta, lascerà l’appartamento che inizialmente avevano deciso di occupare. Ora cercano un’altra casa.

Due cuori e una caparra.

VOTIAMO COMPATTI PER CERIGNOLA

La nostra rubrìca lancia una raccolta di firme per il riconoscimento di Patrimonio Mondiale dell’Umanità per un aspetto del territorio di Capitanata che necessita il massimo della difesa e valorizzazione. A voi la scelta:

1. Castello di Lucera

2. Laghi di Lesina e Varano

3. Forze di Polizia operanti a Cerignola

LA DROGA CHE FA MALE

Ilaria Cucchi querela Matteo Salvini. Il motivo è il duro commento espresso dal leader leghista dopo la sentenza di condanna dei Carabinieri che portarono alla morte il giovane Stefano Cucchi. Salvini aveva detto: “È la conferma che la droga fa male”. Da come la usano i suoi elettori, forse Salvini la taglia male.

SARDINE E CAPITONI

13.000 “sardine” antiaboccamento in piazza a Bologna e 7.000 in piazza a Modena. Il tour nella civile Emilia Romagna continua. Ora la Lega si sta organizzando con il suo “capitone”.

ORNELLA VANONI NON VEDE UN CAZZO

Nella serata dedicata da Rai1 al ricordo di Fabrizio De Andrè, tra gli ospiti che si sono esibiti interpretando le canzoni del cantautore genovese, anche Ornella Vanoni. La quale, a un certo punto, ha esclamato: “Ma non vedo un cazzo!”. Bella scoperta. A 85 anni era ancora convinta di vederne?

FOGGIA COPIA ROMA

Attimi di paura lunedì mattina alla periferia di Foggia. Un autobus dell’ATAF ha preso parzialmente fuoco creando panico tra gli studenti a bordo. È ora di dire basta a queste cose. Foggia non può più copiare tutte le nefandezze di Roma: buche stradali, rifiuti e ora anche gli autobus che bruciano.

Facebook Comments

Autore: Maurizio De Tullio

  1. Indovinati battute e disegni, che ci fanno sorridere e talune anche ridere. La loro è una coppia perfetta della moderna satira, chiamata a sfottere i potenti di turno, in particolare i politici, ma anche icalciatori di serie C che se la fanno nei bagni, per sfuggire alla severità dei loro dirigenti. A parte le buche e le strade rotte che superano di gran lunga la tenuta di quelle romane, mi piacerebbe che si parlasse anche de Viale della Stazione, ieri passeggio incontrastato della Foggia bene ed ora quanto mai deserto.

  2. Una cortese richiesta al curatore del Blog, cioè l’ineguagliabile Geppe Inserra, e ai lettori che intendono fare commenti, sempre richiesti e sempre graditi, spesso se critici e distaccati.
    Potreste porre più attenzione nel momento in cui lasciate i vostri commenti? I primi due di oggi sono quasi incomprensibili, e mi spiace molto! E se comparissero i nomi degli autori, ancora meglio!

    1. Purtroppo è possibile solo in parte moderare i commenti… Comunque nel caso del commento di Antonio Del Vecchio, c’era un accavallamento di periodi dovuto ad un’errata impostazione del modulo in cui si scrivono i commenti, cercherò di correggere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *