La mafia non è una montagna (di Bruno Caravella)

Avremo tempo e modo di riflettere sulla giornata di partecipazione e di mobilitazione che Foggia si appresta a vivere per dire no alla mafia, alla criminalità organizzata, a quanti stanno distruggendo la qualità della vita nei suoi quartieri, nelle sue piazze, nelle sue strade.

Adesso, quando mancano solo poche ore alla manifestazione che riverserà nelle strade migliaia di foggiani e pugliesi, lasciamo la parola al poeta, e alla poesia. Bruno Caravella non smentisce la sua fama di cantastorie e di virtual writer e alla mafia dedica versi duri, densi di significato e di pathos. Un invito a non arrendersi, a scalare la montagna.

Mi sarebbe piaciuto dedicare alla poesia la consueta “videostoria” che spesso accompagna le parole di Bruno Caravella. Non ne ho avuto il tempo, ma prometto di farlo nei prossimi giorni. Per il momento leggete, riflettete, non vi arrendete. Partecipate.

*  *  *

LA MAFIA NON È UNA MONTAGNA DI MERDA ©

di Bruno Caravella Virtual Writer

LA MAFIA È UNA MONTAGNA
MA NO
UMILMENTE
AVREI OMESSO MONTAGNA
LA MAFIA È SOLO
ANCHE LÌ
AVREI CIURLATO
TOSCANAMENTE
NEL MANICO DEL DUBBIO
LA MONTAGNA
ALBERI RUSCELLI
PRATI FIORI BOSCHI
ANIMALI FRAGRANTE ARIA
POESIA
BRIVIDI SULLA PELLE
ACCOSTARLA ALLA MAFIA
LA MAFIA
LA MAFIA È CORRUZIONE
MUTILAZIONE
ODIO PREVARICAZIONE
PREPOTENZA OBNUBILAZIONE
OSCURANTISMO
RUBARE ALLA NAZIONE
È STUPRO INGANNO
MALVERSAZIONE
FRODE TRUFFA
INGIUSTA ESAZIONE
ASSASSINIO
PROSTITUZIONE
STRAGISMO
LA MAFIA È OMICIDIO
SVENTRAMENTO DI TERRA
SVERSAMENTO DI MARE
VELENO URANIO
ARSENICO E PLUTONIO
LA MAFIA È MORTE
DROGA
SPACCIO DI DROGA
DROGATI
POLITICA DROGATA
È PIZZO RICATTO
UN NEGOZIO
SALTATO IN ARIA
UN LAUREATO
CHE SI FA MIGRANTE
LA MAFIA È SANGUE CEMENTO
BATTESIMO E TORMENTO
LA MAFIA È UN AMORE
DI FIGLIA NEGATO
UN BAMBINO MASSACRATO
SVANITO IN UN ACIDO
UN CIMITERO
UN’AUTOMOBILE BRUCIATA
UN’AMBULANZA NELLA NOTTE
UN MAGISTRATO
IN BALÌA DELLA SORTE
LA MAFIA È UN GIORNALISTA
SCOMPARSO NELL’OBLÌO
CHE MUORE AL MATTINO
DOPO UN CAPPUCCINO
LA MAFIA È NEGAZIONE
DEL VIVERE CIVILE
LIBERTÀ REGOLE
L’UTOPIA DI UNA CANZONE
LUTTI
UNO SPUTO SULL’ONORE
UOMINI DONNE
SENZ’ALCUN PUDORE
BANDITI ZOCCOLE
DA MARCIRE IN PRIGIONE
È UNA CAMPAGNA VIOLATA
ACQUA SEQUESTRATA
ALL’ONESTO AGRICOLTORE
AL SEMPLICE PASTORE
È UNA BANCA SPORCA
DI DENARO SPORCO
RICICLAGGIO SPORCO
TRANSAZIONE SPORCA
LA MAFIA È UN PENTITO
RIFIUTO ORMAI DI DIO
REIETTO DEL DEMONIO
DELITTO CHE È UN RELITTO
LA MAFIA
È UNA FABBRICA DI VEDOVE
GIOVANI BELLE
GRAZIOSE COMBATTENTI
LA MAFIA È UNA SELVA
DI SAGOME
UNA LINEA DI GESSO
SCHIZZATA SULL’ASFALTO
UN POLIZIOTTO UN CARABINIERE
UN GIUDICE
SIGNORI BUONE MANIERE

LA MAFIA È UNA MONTAGNA DI MERDA
LA MAFIA È SOLO MERDA
LA MAFIA È UN MOSTRO VISCIDO
LA MAFIA È SOLO SCHIFO!

Facebook Comments

Autore: Geppe Inserra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *