Landella scrive a Jennifer Lopez: “Vieni a Foggia”

Questa settimana, il duo Cardet è particolarmente prolifico, così l’appuntamento con la rubrica satirica “Riso alla foggiana” raddoppia: potete leggerla sia oggi che domani.

Si parte da una irresistibile lettera che nella fervida immaginazione di Madetù il sindaco di Foggia ha scritto a Jennifer Lopez, per convincerla a stabilirsi nella nostra città.

Foggia è anche al centro della surreale ma divertente battuta che conquista la copertina, che anticipa un florilegio di calembour firmati dal nostro umorista che potrete leggere nella edizione di domani, che comprenderà anche la vignetta di Nicola Cardone.

Questa settimana l’analisi politica di “Riso alla foggiana” è all’insegna della par condicio. Ce n’è per tutti, dalla Lega al M5s, ma sono deliziosi i giochi di parole che Maurizio sfoggia commentando la convention del Pd svoltasi in questi giorni. Quando si dice che basta una parola a raccontare una storia, o un’opinione.

Leggete, sorridete, e tornate domani.

* * *

JENNIFER LOPEZ A FOGGIA?

La cantante e attrice Jennifer Lopez ha dichiarato che non vede l’ora di lasciare gli Stati Uniti per venire a vivere in Italia. Subito si è scatenata la disponibilità dei sindaci italiani, fra cui quello di Foggia, Landella, che, in attesa del ritorno del suo ghost writer, ha scritto di suo pugno a Jennifer Lopez.

Cara genniferlopez, sono Frango Landella, Frango per gli amici. Ho saputo del suo desiderio di venire a vivere in un altro paese. Anche se la nostra Foggia non è proprio un paese ma una grande e bella città, volevo dirle che ‘nu brendy end brecfest lo troviamo a buono prezzo.

Si sende dire in giro che qui ogni tando scoppia qualcosa ma è ‘na buggia grossa come la capanna del vostro amico Tom, perchè noi qua scoppiamo solo di salute. Vi è piaciuta la battuta?

E poi Foggia è bella perchè non teniamo lo smogh, perchè qui teniamo solo l’inquinamendo politico, coi cristiani che prima stanno con me e poi se ne vanno col nemico. E non si fa così, voi che dite signora Genniferlopez?

Mi hanno detto gli amici più informati di me che avete assicurato il vostro popò e non capisco perchè. Puro io ciò un gran bel culo in politica eppure non ho mai pensato di darlo alle assicurazioni!

Inzomm, venite a vivere a Foggia, signò. Qua si mangia bene: stanno le ciammaruche, le braciole al sugo la domenica, la pepata di Crozza, i scagghiuzz e il Pandriò.

Venite puro senza problemi, che poi facimm ‘nu cuncert alla piazza e ci cantiamo insieme ‘na bella canzone della tradizione neomelodica napulitana. Vi aspetto a braccia sguarrate! Vostro Frango.

I PROBLEMI DI DIO

E il settimo giorno Dio si riposò. Non pensava fosse così faticoso creare Foggia e i foggiani.

DEL DEBBIO HA BISOGNO DI VINONUOVO

Un malore ha costretto il giornalista e conduttore di Retequattro Paolo Del Debbio, ad essere sostituito in diretta da Marcello Vinonuovo, interrompendo a metà il suo programma “Diritto e rovescio”. Evidentemente c’è stato bisogno di Vinonuovo perchè il programma comincia a fare acqua.

LA RAGGI VIETA DI TUTTO

Nel panico a Roma la sindaca Raggi, con la storia dei divieti. Alla fine ha vietato anche la circolazione del sangue.

PD IN CONVENTO/1

Nell’abbazia di Spinacceto, scelta per il conclave del PD, si aspettavano francescani. Hanno visto solo Franceschini.

PD IN CONVENTO/2

Il PD si è riunito un paio di giorni in convento.

– In pratica in conclave.

– Ancora con clave?

PD IN CONVENTO/3

Il PD si riunisce un paio di giorni in convento.

Qualcuno dei Dem approfitterà per prendere almeno lì i voti.

DUE SOLI E UNA SOLA

Un 17enne americano, frequentando uno stage alla Nasa, ha scoperto un pianeta con due soli. A Roma i cittadini romani osservando 5 stelle hanno scoperto una sola.

DUBBI SU DIO

Il bravo giornalista RAI Andrea Vianello, ha rivelato: “Un ictus per un anno mi ha tolto la voce”. Ci sono momenti nella vita in cui anche i credenti si pongono dubbi, e rivolgendosi a Dio gli dicono: ma perchè hai colpito un giornalista bravo e non un leghista stronzo?

Facebook Comments

Autore: Maurizio De Tullio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *