La luna nasce sempre quando il sole tramonta (una videopoesia di Bruno Caravella)

Guardare il tramonto, ripensando al passato, alla giornata trascorsa provoca sempre un po’ di malinconia, forse anche di più in questi tempi difficili che viviamo. Ma si può affrontarla pensando che quando il sole tramonta, c’è sempre la luna che nasce. La poesia può essere un efficace antidoto alla malinconia, soprattutto se e quando parla la lingua quotidiana, come fa questa bella lirica di Bruno Caravella, in dialetto foggiano. “Ci vorrebbe una poesia – si legge nei versi – non facile da scrivere da sentire nell’animo. Si sta facendo buio allora dobbiamo cantare alla luna.” La luna, da sempre fonte di ispirazioni di chi compone versi – torna a brillare di speranza.

Potete guardare qui sotto l’edizione video della poesia, interpretata dall’autore e accompagnata dalle sue fotografie, con la relativa traduzione. E poi stasera provate ad affacciarvi al balcone (tanto, non possiamo uscire…): sono sicuro che guarderete alla luna in modo diverso.

 

Facebook Comments

Autore: Geppe Inserra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *