La scuola ai tempi del coronavirus

Non c’è soltanto la “fase 2” (che di “2” ha ben poco…) nel mirino dei nostri umoristi, ma anche la didattica on line e, più in generale, tutte le novità che l’esigenza di convivere con la pandemia sta comportando nei nostri stili di vita. Nicola Cardone firma una memorabile vignetta d’apertura su certi fenomeni di hackeraggio che si sono verificati durante le lezioni a distanza, Madetù risponde con una quaterna di fotovignette (alcune ispirate da PalTo) dedicate dal premier coreano Kim, e alla sua scomparsa per qualche giorno dalla vita pubblica, che aveva fatto temere il peggio. Le fotovignette sono da leggere a coppia, in sequenza. E poi tante ma proprio tante battute. Micidiali quelle sulla sortita antimeridionale di Feltri e sul come dovranno lavarsi e rinfrescarsi quanti non abitano in località marine…

Buona domenica, e appuntamento al prossimo week end, con Riso alla Foggiana… (g.i.)

*  *  *

COREA DEL NORD: KIM VIVO O MORTO?

Mezzo mondo si interroga sulla sorte del dittatore nordcoreano Kim, dopo l’intervento chirurgico subìto. L’altra metà del mondo si interroga sulla sorte del suo chirurgo.

 

I DESIDERI DI RENZI

Tutti gli italiani non vedono l’ora di uscire. Anche Renzi non vede l’ora di uscire. Dalla maggioranza.

CONTE A MILANO

Recandosi a Milano, il Premier Conte è stato esplicito quando ha dichiarato: “Non ci sono le condizioni per tornare alla normalità”.

È la conferma: Salvini e Meloni restano un pericolo.

MORIRE A NAPOLI AL TEMPO DEL VIRUS

Poliziotto muore a Napoli nello scontro con due malviventi. De Luca sbotta e ricorda l’obbligo di mantenere la distanza di sicurezza.

MISTERI DELLA QUARANTENA

Donna compra parrucca. Dopo 40 giorni di quarantena raddoppia di volume.

FELTRI CHIARISCE SUI MERIDIONALI

Ieri sera Feltri da Giletti ha precisato meglio il suo pensiero, mettendo la parola fine alla polemica innescata su Rete4. “I meridionali non è affatto vero che sono inferiori” ha chiarito. “Sono i settentrionali a essere superiori”.

CHI BAGNO E CHI DOCCIA

Coronavirus. Il Governo precisa: “Chi abita al mare o al lago può fare il bagno”.

Gli altri solo la doccia.

 

PARTIGIANI E MELONI

Giorgia Meloni censura la versione di “Bella ciao” cantata il 25 Aprile da Francesco Guccini.

Teme che i nuovi partigiani le farebbero fare la fine che i suoi predecessori fecero fare a milioni di italiani che non la pensavano come loro: per es. con la testa rasata.

Se accadesse, però, sarebbe solo in omaggio al suo cognome.

Facebook Comments

Autore: Maurizio De Tullio

1 commento su “La scuola ai tempi del coronavirus

  1. Molto intriganti le vignette e belle le battute sopratutto quella sulla… Meloni, e poi kimmodice a me che è ancora vivo. perdonate la battuta. Complimenti al duo Cardet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *