Ridere della politica che fa ridere

La verve dei nostri umoristi è sempre pimpante, ma quelle rarissime volte che succede che debbano inseguire un po’ di più i loro frizzi e i loro sberleffi, ecco che viene in loro aiuto la politica, materia prima della satira per antonomasia, che in questi giorni ne ha combinate e fatte vedere veramente di tutti i colori. E così eccovi servito un doppio e succoso numero di Raf (a proposito, per quelli che non l’avessero capito – anche io ho dovuto chiedere lumi in merito al buon Maurizio, l’acronimo sta per “Riso alla foggiana”). Cominciamo oggi con una copertina firmata da Màdetu (occhio: quando l’accento cade sulla “a” trattasi del disegnatore satirico, quando invece è Madetù, parliamo del medesimo disegnatore, ma in versione solo testo). Non perdete quella di domani di Nicola Cardone. Per il resto, un autentico tripudio di battute, fotovignette e calembour perfino in puro dialetto foggiano, come quello, davvero esilarante, firmato da Palto. Ci rivediamo domani. (g.i.)

* * *

MORTE A MINNEAPOLIS. INTERVIENE TRUMP

Si accende il fuoco delle proteste a Minneapolis dopo l’atroce uccisione di George Floyd, un innocente cittadino afroamericano, ad opera di un agente di Polizia. Il Presidente Trump ha promesso pene esemplari. Il solletico sulla pianta dei piedi sarà fatto in diretta televisiva.

ESSERE GIARRUSSO SERVE ALLA LEGA

Caso nave Open Arms. Salvini ottiene un miracoloso salvataggio al Senato grazie al voto contrario dell’ex 5Stelle Giarrusso. Alla Lega in effetti conviene sempre avere a che fare con uno che è Già-rrusso.

RINVIATO IL LANCIO DEL RAZZO

Gli USA confermano la veridicità di un famoso detto foggiano a seguito del rinvio, a Cape Canaveral, del lancio della Space X.
“Sì arruate cum’a nu razze e sì partute cum’o cazze!”. (Copyright Palto)

 

IL VIRUS NON FERMA IL CALCIO

Tra le polemiche per i rischi da contagio, prestissimo torna il calcio giocato. Dal 13 giugno calciatori di A e B in campo. Santo.

IL METODO GILETTI

Ricordate il caso dei dipendenti comunali di Sanremo licenziati per le timbrature allegre? Eclatante il caso del lavoratore beccato a timbrare in mutande. Fu massacrato in tutte le tv e in particolare da Giletti. Invece è stato assolto. Chiederà mai scusa a quel dipendente? A lui piacciono gli slogan, le frasi a effetto. Così, rubando alla mitica Gillette, le parole di un suo popolare “sistema”, provo ad adattarlo al giornalista aizzapopolo.
“Giletti, la prima mezza cartuccia a doppia lama spuntata con testina del cazzo smontabile”.

BOCCIA vs SALINAS

Per andare in Sardegna ci vorrà un “passaporto sanitario”. La stravagante iniziativa è del Governatore Salinas. Per fortuna c’è chi si è opposto e la Boccia.

IL PAPA CACCIA IL FRATE PROGRESSISTA

Papa Francesco silura padre Enzo Bianchi, il frate ultra progressista della Comunità di Bose. Era così progressista che durante la messa, invece di invitare i fedeli a scambiarsi un segno di pace, diceva: “Scambiatevi falce e martello”.

Facebook Comments

Autore: Maurizio De Tullio

  1. Oramai il buon Ma’.. detu si sta specializzando anche con le vignette oltretutto carine e poi con le battute di Madetu’ ci fa sempre sorridere, una su tutte.. quella su Salinas, complimenti e buona domenica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *