Si torna alla normalità. E ai vizi di sempre.

La copertina di questa edizione domenicale di Riso alla foggiana propone il ritorno della premiata coppia Cardet, acronimo di Cardone e De Tullio, che indica che Nicola Cardone è l’autore della vignetta, Maurizio De Tullio del testo. Ripeschiamo e ripubblichiamo dalla rubrica della scorsa settimana, la bella fotovignetta sull’incredibile sconcio di piazza Padre Pio, su cui ritorna Madetù, con un’altra folgorante, ma nello stesso tempo amara battuta. È tempo di ritorno alla normalità, a conferma che il virus starà anche passando, ma che da quanto è successo abbiamo imparato poco, forse niente, tema che attraversa anche altre battute di questa edizione domenicale. Alla prossima. (g.i.)

* * *

FOGGIA, RITORNO ALLA NORMALITÀ

Fa discutere ancora l’immagine di piazza Padre Pio a Foggia piena di bottiglie di birra abbandonate e di rifiuti sparsi. Ma è una critica ingiusta. Non si tratta infatti di inciviltà ma di ritorno alla normalità.

AGHILAR VISTO?

Nonostante le ricerche siano svolte a tutto spiano, di Aghilar, il pericoloso omicida di Orta Nova, non c’è traccia. Le Forze dell’Ordine sono intenzionate a rivolgersi alla RAI e in particolare Aghilar visto?

CALANO LE UNIONI GAY

Crollano le unioni gay dopo la notizia che il Coronavirus si diffonde con il contatto da uomo a uomo.

TYSON TORNA SUL RING

Mike Tyson, il famoso pugile americano dei medio-massimi, a 53 anni torna sul ring. Famoso l’incontro in cui, con un morso, staccò un orecchio a Holyfield. E sarà proprio lui a incontrare Tyson, per un match che si disputerà sulla distanza di tre round e sulla vicinanza di due orecchi.

DIVERSAMENTE TURISTI

Al via la Fase 2. Primi turisti dall’Africa. In 400 sbarcano a Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento. Non vedevano l’ora di arrivare in Italia e sono approdati direttamente in spiaggia.

L’AUSTRIA NON CI AMA

Mentre noi abbiamo aperto le frontiere all’Austria, loro no. Anzi, gli austriaci concedono ai turisti tedeschi che vogliono venire in Italia l’apertura di un corridoio. Noi a questo punto dovevamo aprire agli austriaci solo il water.

QUANDO I COGLIONI SANNO TUTTO

L’Assessore della Lombardia Gallera ha detto con dubbia sicumera: “L’indice di trasmissibilità a 0,51 vuol dire che per infettare me bisogna trovare 2 persone infette nello stesso momento e non è così facile”.
È molto facile invece. Lo sanno bene i suoi due coglioni.

PALAMARA vs SALVINI

Luca Palamara scrive a Salvini, dopo la pubblicazione del suo commento sull’allora Ministro dell’Interno. Si è detto rammaricato. Quelle parole (“Salvini va fermato” – ndr) non esprimevano il suo pensiero. Infatti, quelle vere le ha pronunciate in un altro passaggio: “Salvini è una m…”.

Facebook Comments

Autore: Maurizio De Tullio

1 commento su “Si torna alla normalità. E ai vizi di sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *