A Foggia mascherina obbligatoria davanti alle scuole

Il sindaco di Foggia, Franco Landella, estende l’area rossa in cui è obbligatorio l’uso delle mascherine in città. A partire da domani, martedì 29 settembre, bisognerà indossare il dispositivo di protezione individuale dal Covid anche davanti alle scuole di ogni ordine e grado, alle scuole materne e agli asili nido, in concomitanza con gli orari di ingresso e di uscita degli alunni, in un raggio di duecento metri dall’istituto scolastico, pertinenze comprese. Lo stabilisce una ordinanza sindacale emessa oggi, che segue di qualche giorno quella che rende obbligatorio l’uso delle mascherina, durante il week end, nei luoghi di maggior assembramento.

Attenzione: visto che sono esentati dall’obbligo  soltanto “i minori al di sotto di 6 anni e i soggetti che presentino forme di incompatibilità certificata con l’uso continuativo della mascherina”, la prescrizione non riguarda soltanto genitori o nonni che si recano ad accompagnare figli e nipoti a scuola o a prenderli all’uscita, ma anche gli stessi studenti ed alunni che abbiano più di sei anni, e i docenti.

Sono previste multe salate a carico dei trasgressori. L’ordinanza  sindacale richiama espressamente la normativa nazionale vigente in materia, che prevede multe da 400 a mille euro a danno di quanti non si attengono a disposizioni nazionali, regionali o comunali.

L’ordinanza è motivata “dall’evolversi della situazione epidemiologica da COVID19 che sta interessando in maniera preoccupante la Città di Foggia” e dalla “necessità di garantire la pubblica incolumità e la riduzione del rischio di contagio della popolazione attraverso il rispetto del divieto di assembramento in luoghi pubblici e privati”, divieto che diventa molto difficile da osservare in prossimità della scuole. “La riapertura di asili nido, scuole dell’infanzia e degli istituti scolastici di ogni ordine e grado, pur se con ingressi scaglionati in ragione dell’afflusso di persone, potrebbe produrre rilevanti fenomeni di assembramento, difficilmente controllabili” scrive Landella, e non si può certamente dagli torto. Di qui l’obbligo di indossare la mascherina.

 

Facebook Comments

Autore: Geppe Inserra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *