A Foggia si comprano e si vendono voti e dignità

Brutta faccenda, quella dei voti di preferenza alle elezioni regionali, venduti e comprati, a Foggia, su cui sta indagando la Digos. È il segno di una preoccupante caduta morale ed ideale della politica, ma anche della crisi di una qualità – la dignità – che è la precondizione per cui una comunità può chiamarsi civile. Madetù ci inzuppa la penna corrosiva della sua satira.
La fotovignetta di oggi, tratta da una della sua battute, rende omaggio ad un grandissimo umorista del secolo scorso, Giovannino Guareschi, padre della fortunata serie di racconti, romanzi e film che videro protagonisti don Camillo e Peppone, e autore dello slogan elettorale su cui scherza Madetù.
La rubrica è completata da una bella serie di calembour di vario tema, a dare un tocco di sapore in più ad una puntata di Riso alla foggiana particolarmente effervescente. Buona lettura, e buona domenica. (G.i.)

* * *

VOTI VENDUTI. SEGNO DEI TEMPI

Voti ‘venduti’ alle Regionali. 30 euro per la foto della scheda. Nel segreto dell’urna elettorale, il candidato ti vede, Stalin no.

GIRO BIANCO E GIRO ROSA

Spacciatore viestano scoperto per il viavai di tossicodipendenti sotto casa. Arrestato nel giorno in cui il “Giro d’Italia” arrivava a Vieste. Aveva preferito il giro bianco al giro rosa.

FOTO AL SEGGIO ELETTORALE

Voti ‘venduti’ alle Regionali. 30 euro per la foto della scheda. Per 50 avrebbero messo la “X” col pisello.

DIVENTARE NEGAZIONISTI

Come giornalista ho voluto partecipare al raduno dei negazionisti in programma a Roma. Avevano ragione. Era stata garantita la presenza di persone intelligenti. Hanno negato anche quelle.

LA MARAVENTANO LASCIA LA LEGA

L’ex parlamentare leghista Angela Maraventano, dopo le frasi sconcertanti a difesa della mafia, si è dimessa dal partito di Salvini. Ha aderito al Gruppo Misto. Metà Lega, metà mafia.

USA. CHI STA DAVVERO IN PERICOLO

I medici che stanno curando Trump hanno detto che non è ancora fuori pericolo. Con uno come lui, anche gli americani sani non lo sono.

OSSIGENO PER TRUMP

Trump uscito dall’ospedale. I medici confermano che ha avuto bisogno dell’ossigeno. Per continuare a sparare cazzate.

CALEMBOUR 2020

– Di dove sei?
– Desenzano.
– E in che provincia sta Senzano?

Cacofonico:
Tecnico specializzato nei toni bassi.

Dicono che io sia colto. Sono ‘stato colto’. Dall’ostetrica.

Portiere di notte:
Calciatore che gioca solo dopo le 21,00

Miserabile:
Disgraziato povero ma bravo

Marchingegno:
Oggetto geniale realizzato ad Ancona

Melodia:
Dolce battaglia tra avere e dare

Lucchetti:
Regista molto popolare a Ponte Milvio

Benefattore:
Contadino generoso

Esercizio commerciale:
Alzare e abbassare la serranda del negozio

Plesso:
Indicazione in lingua cinese

Facebook Comments

Autore: Maurizio De Tullio

1 commento su “A Foggia si comprano e si vendono voti e dignità

  1. Io penso che la compravendita di voti non si sia mai estinta, cosa non si farebbe per la cadrega, in milanese.. la sedia o la poltrona.. e devo fare dei complimenti al nostro autore per tutti gli altri argomenti trattati… molto bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *