Print Friendly, PDF & Email
Mentre si comincia a riflettere seriamente sul progetto di
una “banca della memoria” che raccolga e custodisca documenti e ricordi sulla
tragica estate foggiana del 1943, il sito Foggia in Guerra e la connessa paginaFacebook dimostrano che l’ingrediente essenziale per qualsivoglia operazione di
recupero della memoria è, prima di tutto, il cuore.
La pagina Facebook si è da tempo trasformata in una
repository spontanea di immagini, fotografie, documenti, ricordi. L’impegno
culturale e civile di Vincenzo Saponaro e di Tommaso Palermo sta dimostrando
che esiste nei foggiani un diffuso bisogno di memoria, di identità (peccato che
non se ne accorgano le politica e la classe dirigente, perché soltanto il
recupero dell’identità può aprire prospettive di rinascita e di riscatto per
Foggia, proprio come accade 70 anni fa.
Allo scopo di raggiungere sempre più persone e di ampliare
il progetto storico sotteso al sito web e alla pagina Foggia in Guerra, gli
animatori dell’iniziativa hanno promosso un concorso di poesie sulla città di
Foggia. Il termine della scadenza per l’invio delle opere è fissato a dopodomani,
16 maggio. Le poesie saranno poi valutate da una giuria di esperti. È
prevista anche una votazione popolare, il cui esito inciderà sulla valutazione
finale dei giudici in rapporto alla qualità della poesia.
Ciascun concorrente può partecipare ad una sezione (Poesia
in lingua ,Poesia in dialetto); il tema della poesia è la città di Foggia .

In ognuna delle due sezioni, le poesie non possono superare
la lunghezza di 30 versi (contano anche eventuali righe bianche tra una strofa
e l’altra).
In caso di partecipazione con la Poesia in dialetto, essa va
accompagnata da una versione in lingua.
I testi devono essere inediti. Possono partecipare autori
italiani e stranieri residenti a Foggia purchè abbiano compiuto i 18 anni di
età alla data di scadenza del concorso.
I concorrenti devono inviare un e-mail a :
foggiainguerra@hotmail.it allegando la poesia e i propri dati :
nome,cognome,indirizzo,e-mail, numero di telefono.
I primi tre classificati riceveranno un premio simbolico
durante la serata di premiazione. “La memoria storica della nostra città –
affermano i curatori del sito e della pagina in un post – dev’essere sempre
supportata da iniziative a sfondo culturale che contribuiranno alla crescita
dei singoli e alla diffusione della conoscenza di quello che accadde 70 anni
fa. “
Le votazioni on line cominceranno subito dopo il 16 maggio,
per concludersi il 24 maggio.
Facebook Comments