Print Friendly, PDF & Email
Qualcosa si sta muovendo per salvare l’archivio-biblioteca
di don Tonino Intiso. L’appello lanciato dal gruppo di amici (che hanno dato
vita ad un programma di iniziative anche al fine di promuovere una raccolta
fondi) non è caduto nel vuoto. Amplificato dalla Gazzetta del Mezzogiorno è
stato raccolto dall’Arciconfraternita del Carmine che ha espresso la propria
disponibilità ad affiancare il progetto del sacerdote foggiano, che prevede
anche la costituzione di un centro d’ascolto e di un lab-oratorio (col trattino
in mezzo, a significare che il momento delle opere non può essere scisso da
quello del pensiero, della riflessione).
È particolarmente importante che ciò possa avvenire nel
borgo settecentesco, in un quartiere  che, pur essendo ubicato nel pieno centro della città, è affetto da pesanti fenomeni
di disgregazione ed emarginazione che lo rendono più simile alla periferia.
I primi contatti intercorsi tra il Priore dell’Arciconfraternita,
ing. Luigi Amoroso, il gruppo di amici che sta sostenendo l’iniziativa e lo
stesso don Tonino Intiso ha dato un esito ampiamente positivo, e non è un caso
che proprio l’oratorio dell’antica chiesa del Carmine ospiterà domani
pomeriggio, con inizio alle ore 17.30
, un altro degli appuntamenti in programma:
si ritroveranno quanti presero parte ai diversi campi scuola organizzati,
ormai più di quarant’anni fa, dal sacerdote quando era assistente dei giovani
di Azione Cattolica. 
L’occasione dell’incontro 
– al quale sono caldamente invitati tutti quanti vogliano riflettere
sull’attualità del messaggio conciliare e della Lumen Gentium –, è offerta dalla
presentazione della edizione digitale degli atti del Campo Scuola che si svolse
a Savignano Irpino nel 1972, e che rappresentò un momento forte per gli oltre
ottanta giovani che ci presero parte.

L’ebook (che sarà disponibile per essere gratuitamente
scaricato a partire da domani su Lettere Meridiane) comprende i numeri speciali
che vennero pubblicati dopo il campo scuola dal Settore Giovanile dell’Azione
Cattolica foggiana (“Giovani per un impegno nella Chiesa”) e da Gioventù Viva,
il periodico parrocchiale di San Ciro.Nell’immagine la copertina dell’e-book, disegnata da Savino Russo.
Facebook Comments