Il commiato di Gianni Mongelli: “Grazie Foggia, me ne vado soddisfatto”

Print Friendly, PDF & Email

Ringrazio Foggia e i foggiani. Essere il loro primo cittadino è stata una esperienza bella ed esaltante, che mi ha regalato tante soddisfazioni e tante emozioni.” Gianni Mongelli è sereno e perfino commosso mentre si congeda dalla città che ha guidato per cinque anni, parlando dagli studi di Teleblu.
Il sindaco uscente traccia il percorso entro il quale dovrà muoversi la nuova amministrazione: “prima di tutto proseguire sulla strada del risanamento dei conti comunali; quindi continuare a lavorare nella programmazione strategica per dar concretezza al ruolo della città capoluogo nei confronti del resto della provincia; infine sbloccare ed aprire subito i cantieri delle opere finanziate, anche per dare una risposta alla città in termini occupazionali.”
Il sindaco se ne va soddisfatto di quello che ha fatto, e individuando quale simbolo della rinascita cittadina il consiglio comunale dei ragazzi che ha concluso il suo mandato. Alla politica riserva solo una frecciata: “Questa politica che crea i suoi figli e poi se li mangia non mi piace.”

Facebook Comments

Hits: 6

Author: Geppe Inserra

1 thought on “Il commiato di Gianni Mongelli: “Grazie Foggia, me ne vado soddisfatto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.