Print Friendly, PDF & Email
Tommaso Palermo è riuscito a scovare la più antica rappresentazione della città di Foggia. È custodita alla British Library di Londra, che una delle biblioteche più importanti al mondo per storia e patrimonio librario.
A rendere possibile il successo della laboriosa ricerca di Palermo è stata la digitalizzazione di molti codici della biblioteca britannica che ha consentito di individuare l’opera, di cui è autore un miniaturista inglese, Matteo Paris.
La città di Foggia, accompagnata dalla scritta “Foges”, fa parte di una mappa della penisola italiana all’interno del codice pergamenaceo Royal MS 14 C VII, nel verso di pagina 4.
La città viene raffigurata all’interno dell’itinerario per la Terrasanta: “la scelta – scrive Palermo – non è casuale se si considera l’importanza del Tavoliere nei cammini spirituali e militari del tempo, terra di passaggio obbligata per le peregrinazioni micaeliche verso il Gargano e gli imbarchi crociati verso Oriente.” La preziosa miniatura è coeva alla morte di Federico II, e molto probabilmente il capoluogo dauno viene rappresentato come un palazzo, che secondo l’autore rappresenta il palatium foggiano dell’imperatore svevo.

La ricerca di Tommaso Palermo è pubblicata sul sito Foggia Racconta di Raffaele De Seneen e Romeo Brescia: potete leggerla e ammirare l’immagine integrale della mappa di Paris cliccando sul seguente collegamento: La più antica raffigurazione di Foggia storia di un ritrovamento.
Facebook Comments