Il “riso amaro” di Madetù

Print Friendly, PDF & Email

“Riso amaro”, ha commentato un’affezionata lettrice della striscia quotidiana del nostro Madetù, in versione solo testo. Immagino si riferisse a quanto scritto ieri a proposito della Festa della Donne. Ma il “riso amaro” è una frequente reazione, al cospetto delle analisi, stringate e salaci, di Maurizio De Tullio.
Memorabile la battuta odierna sulla potatura degli ulivi del nostro. Ma fa riflettere anche quella sul voto degli italiani all’Estero. Ecco, la satira serve a sorridere, ma anche a riflettere. Buona lettura.

* * *
DI PIETRO, D’ALEMA E GLI ULIVI

Di Pietro proposto come candidato del centrosinistra alle Regionali del Molise. Ma ha rifiutato. “Devo potare gli ulivi…”.
Non si preoccupi Di Pietro. A quello ci ha già pensato D’Alema.

IL PD VINCE ALL’ESTERO

Il PD all’estero ottiene 7 seggi su 12. Ovvio. All’estero le fake news vengono controllate alla Dogana.

DROGA A MANFREDONIA

Scoperto un grande “market” della droga nell’asse Manfredonia-Foggia. È ripartito il Contratto d’Area?

FURBETTI DEL CARTELLINO (IN RUSSIA)

Trovate in Russia 54 mani, tagliate. Dovevano essere dei furbetti del cartellino.

VACCINO DI CITTADINANZA

– Oltre 30.000 bambini non ancora vaccinati secondo la legge. Che fare?
– Di Maio proporrà il vaccino di cittadinanza.

Facebook Comments

Author: Geppe Inserra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *