Print Friendly, PDF & Email

Il crollo del ponte e la tragedia di Genova continuano a tenere banco, com’è giusto che sia, nella striscia settimanale del nostro disegnatore satirico in versione solo testo, Madetù. Maurizio coglie da par sua il crescente e pericoloso scollamento tra il paese “quotidiano” e reale, ed una politica più attenta alle polemiche e alle contumelie, spesso condite da bugie, che non a restituire al Paese orizzonti di futuro più sereni.
Questa settimana, la striscia è suddivisa in due parti. Eccovi la prima, la seconda vi terrà compagnia domani, domenica. E comunque, buona lettura, e buon fine settimana.

* * *
FISCHI E FIASCHI

– Ai funerali per le vittime di Genova, molti presenti hanno fischiato gli esponenti del PD.
– Hanno preso fischi più fiaschi.

GOVERNO DEL CAMBIA-E-MENTO

Quando ancora il PD non era nato, fu la Lega a prendere 150.000 euro dai Benetton… Ed è stato il M5S a dire che quel ponte non sarebbe mai crollato opponendosi, così, alla realizzazione della Gronda per limitare il traffico.
– Eppure gli unici imputati sono sempre il PD e Renzi…
– È il Governo del cambia-e-mento.

SCRICCHIOLII

– Avvertiti scricchiolii sul residuo del ponte crollato.
– Nessun problema. Adesso governano Di Maio e Salvini.

PONTE CEDUTO

Il ponte è “ceduto”.
Da Autostrade per l’Italia a l’Italia per le Autostrade.

SALVAGENTI

Terminato finalmente, dopo anni, il Piano di Salvataggio della Grecia.
Per festeggiare l’evento, la Troika ha regalato ad ogni cittadino greco un salvagente.

LO STATO SIAMO NOI

Ogni tanto qualcuno si ricorda che “lo Stato siamo noi”…
– Perciò Di Maio e Salvini vogliono nazionalizzare le autostrade!

CONSIGLIO PROVINCIALE

Il 31 ottobre si voterà per il rinnovo del Consiglio Provinciale.
– Resta il problema della distanza delle altre realtà locali.
– Già. La politica era prodotta a… Miglio zero.

SELFIE

– Salvini durante i funerali di Genova si è fatto dei selfie col pubblico…
– Era un modo come un altro per esprimere la sua solidarietà. Ai telefonini.

Facebook Comments