Print Friendly, PDF & Email

Il titolo della puntata odierna di Riso alla foggiana è un doveroso omaggio alla vignetta di Nicola Cardone, che inaugura la produzione satirica 2021, come meglio non si potrebbe. La sua vignetta è un capolavoro, un grande esempio di satira che fa pensare e sorridere, sospesa tra timore e speranza. D’altra parte, pur esagerandola o più spesso tratteggiandola in modo caricaturale, la satira parla sempre dell’attualità, e la metafora del tunnel, purtroppo, è quanto mai attuale. Da segnalare, per il resto, una caustica fotovignetta di Madetù sul fenomeno della caduta degli alberi a Foggia e una belle serie di quiz di incultura generale e di calembour, anche queste firmate da Madetù. Infine, una doverosa precisazione, la vignetta d’apertura di ieri non era firmata da Madetù, ma da un amico “contributore” di Riso alla Foggiana, con la pseudonimo “spallanzani”. Buona domenica (g.i.)

 

Facebook Comments