Print Friendly, PDF & Email

 

Conte che va via, Draghi che arriva, ma accetta con riserva l’incarico di formare un nuovo Governo affidatogli dal Quirinale. Gli ingredienti per una spumeggiante puntata di Riso alla Foggiana ci sono tutti, ed anche un certo imbarazzo nella scelta della fotovignetta d’apertura. Alla fine abbiamo optato per il dialogo immaginario tra l’uscente Conte e il subentrante Draghi (tema al centro anche di altre vignette), ma la battuta sui banchi di nebbia a Parco San Selice, non acquistati dalla Azzolina, è irresistibile, come pure tanti calembour e i quiz di incultura generale. Tornano anche i memi che giocano sui titoli di canzoni popolari per commentare l’attualità. Insomma, una puntata della rubrica satirica di Lettere Meridiane da non perdere. Tutta la leggere, e da ridere. Buona domenica. (g.i.)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Facebook Comments