Cento anni di Foggia: non solo tifo, ma anche cultura, stile di vita, bellezza

Il Foggia non solo come tifo e passione ma anche come cultura, stile di vita, bellezza.

Potete guardare qui sotto la puntata evento che l’edizione televisiva di Lettere Meridiane, in onda su SharingTv il lunedì e il giovedì, ha dedicato al centesimo anniversario della nascita del Foggia.

Nel corso della puntata, condotta da Geppe Inserra:

– l’intervista a Giovanni Cataleta, giornalista sportivo e scrittore, autore di diversi libri sulla storia del Foggia;

– il racconto della leggendaria vittoria del Foggia sulla grande Inter;

– l’attore Giovanni Mancini interpreta la poesia “Bellò, me fa trasì” di Giovanni Cataleta,

– il racconto del rapporto speciale che lega Foggia e il Foggia, nella canzone “Foggia Mije” del poeta e cantautore Gianni Ruggiero, accompagnata dalle immagini, tratte dagli album della figurine Panini, delle formazioni rossonere che hanno militato in serie A,

– grazie alle immagini dell’archivio di Potito Chiummarulo, nel commento di Gaetano Cristino, il ricordo di Savino Russo, il grafico che creò il logo dei Satanelli, ritenuto tra i più belli del calcio mondiale,

– l’ultimo trionfo rossonero: la conquista della Supercoppa di LegaPro a Venezia, raccontata dalle immagini di Mimmo Di Conza e Giuseppe Gambino.

La puntata è dedicata al grande e compianto tifoso rossonero, Tonino Marinosci, passato a miglior vita proprio alla vigilia del centenario.

Facebook Comments

Autore: Geppe Inserra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *