Il treno no stop Bari-Roma secondo Madetu: “Alla faccia e sul c… dei foggiani”

Print Friendly, PDF & Email

La crisi del Pd e i problemi cittadini del capoluogo dauno al centro del “rotolo” di oggi di Madetu.
È inevitabile dedicare l’apertura alla vignetta che Maurizio De Tullio ha disegnato per commentare l’ennesima beffa ai danni di Foggia e della Capitanata: il treno no stop Bari-Roma, che utilizzerà la bretella ferroviaria di via Bari per rendere più celere il collegamento tra il capoluogo regionale e la Capitale, senza però fermarsi a Foggia. Dovrebbe trattarsi di un collegamento aggiuntivo rispetto a quelli attualmente esistenti, ma non è difficile prevedere che se dovesse successivamente registrarsi un calo di passeggeri nei collegamenti attuali, almeno un potrebbe essere soppresso. Buona visione.

Facebook Comments

Hits: 8

Author: Geppe Inserra

3 thoughts on “Il treno no stop Bari-Roma secondo Madetu: “Alla faccia e sul c… dei foggiani”

  1. Nostro Signore ha creato il mondo in sei giorni – per giugno mancano minimo tre mesi- certo non siamo Gesù ma possiamo occupare pacificamente la stazione per giorni e giorni per reclamare i nostri sacrosanti DIRITTI sia per le ferrovie che per l'aeroporto.- Una città , la nostra distrutta, gli abitanti massacrati proprio perchè aveva uno dei nodi più importanti d'Italia e tanti aeroporti- ora costretta ad elemosinarli! ma chi? Tiriamo fuori il nostro orgoglio e cominciamo a manifestare – i sistemi legali ci sono, cominciamolo ad applicare – e basta a scrivere sempre le solite litanie- bisogna agire- buonasera! IO SONO PRONTO in qualsiasi momento!

  2. Nostro Signore ha creato il mondo in sei giorni – per giugno mancano minimo tre mesi- certo non siamo Gesù ma possiamo occupare pacificamente la stazione per giorni e giorni per reclamare i nostri sacrosanti DIRITTI sia per le ferrovie che per l'aeroporto.- Una città , la nostra distrutta, gli abitanti massacrati proprio perchè aveva uno dei nodi più importanti d'Italia e tanti aeroporti- ora costretta ad elemosinarli! ma chi? Tiriamo fuori il nostro orgoglio e cominciamo a manifestare – i sistemi legali ci sono, cominciamolo ad applicare – e basta a scrivere sempre le solite litanie- bisogna agire- buonasera! IO SONO PRONTO in qualsiasi momento!

  3. Ma i foggiani hanno il senso dell'umorismo? O prendono tutto maledettamente sul serio?! Staccate la spina che vi tiene connessi ai Social o agli smartphone! Siate "normali" ogni tanto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.