Print Friendly, PDF & Email

Alla vigilia della discussione nel consiglio comunale di Foggia del referendum per chiedere l’annessione al Molise, Gennaro Amodeo, padre del progetto della Moldaunia, incassa un sostegno tanto importante quanto inaspettato. In una intervista pubblicata domenica scorsa da Il Mattino di Foggia, il presidente della Provincia di Campobasso, Rosario De Matteis ha espresso il suo consenso alla iniziativa.
Tra le righe, il presidente della provincia capoluogo del Molise auspica che il consiglio comunale foggiano dica sì alla proposta referendaria promossa dal comitato presieduto da Amodeo.
Sottolineando le affinità tra i due territori, legati “da secoli di storia, usi, costumi, tradizioni e problematiche territoriali” il presidente De Matteis auspica, senza mezzi termini, “un percorso referendario che potrebbe portare sicuramente ad un incremento sia di demografia che di territorio”.
Il presidente va oltre, sottolineando “il peso specifico diverso” che avrebbe “questa nuova area geografica, con una superficie di oltre 10mila kmq e una popolazione residente di oltre un milioni di abitanti” e annunciando: “Sono pronto, nei limiti delle mie possibilità a seguire con impegno questo iter, troppe volte annunciato, ma mai concretizzato.”
La presa di posizione di Rosario De Matteis potrebbe essere decisiva, perché una delle perplessità che aveva suscitato il Progetto Moldaunia riguardava proprio l’atteggiamento dei molisani, fino ad oggi estremamente prudente, per non dire freddo. Visto che i matrimoni si fanno in due, che senso avrebbe un referendum limitato alla sola provincia di Foggia, se poi dall’altra parte del Fortore non volessero saperne?
Le dichiarazioni del presidente della provincia di Campobasso, al di là dell’intrinseco valore politico, potrebbero aprire la strada ad un referendum che chiami alle urne le popolazioni di entrambe le province, e sarebbe una musica diversa.
La palla passa adesso al Consiglio Comunale del capoluogo dauno, il cui ordine del giorno, nella seduta in programma martedì prossimo, reca al terzo accapo l’argomento tanto caro a Gennaro Amodeo: “Distacco della Provincia di Foggia dalla Regione Puglia ai fini della aggregazione della provincia stessa alla Regione Molise – Richiesta referendum consultivo alla Amministrazione Provinciale.”
Se il consiglio approverà la delibera, la questione tornerà a Palazzo Dogana, i cui uffici si sono già espressi una volta sull’argomento, sostenendo l’inammissibilità di un referendum. Ma non c’è dubbio che la presa di posizione del presidente De Matteis riapra la questione, almeno sul versante politico.

Facebook Comments