Confesso che, prima di utilizzarne l’immagine per accompagnare la pubblicazione del bel reportage di Riccardo Bacchelli su Monte Sant’Angelo e l’Arcangelo Michele, non sapevo che Santa Croce ospitasse due straordinari affreschi che raccontano dell’Apparizione di San Michele sul Gargano e della sua vittoria sul diavolo.
Eppure sono stato diverse volte nella basilica fiorentina. Ma nella città di Dante ho potuto toccare con mano cosa sia la sindrome di Stendhal: tante, troppe opere d’arte concentrate in musei, chiese, gallerie, da toglierti lo spazio e il respiro.
Così non m’ero accorto della Cappella Velluti, che si trova in fondo alla basilica, sulla destra, vicino al coro. Dedicata a San Michele, ne racconta l’apparizione sul monte del Gargano e la lotta contro il male in due possenti affreschi, che i critici hanno attribuito al cosiddetto Maestro della Cappella Velluti.


Gli storici dell’arte non sono concordi nell’identificare il Maestro, autore degli affreschi. Federico Zeri parla di un Anonimo Fiorentino vissuto tra il XIII e il XIV secolo. Altre fonti parlano di un Anonimo romano del XIC secolo. Sembra che si tratti di un seguace di Cimabue, successivamente divenuto collaboratore di Giotto.
Altri ancora, riprendendo la tradizione che vuole che l’autore delle vetrate si occupi anche degli affreschi, indicano l’autore in Jacopo del Casentino.
Comunque sia, la presenza, la forza, la bellezza dei due affreschi confermano l’enorme fama della leggenda dell’apparizione dell’Arcangelo Michele sul Monte Gargano.
Potete ammirare le due opere, databili a cavallo tra gli ultimi anni del 1200 e gli inizi del 1300, nella elaborazione digitale di Lettere Meridiane, realizzata sulla base delle fotografie degli affreschi disponibili su Wikimedia Commons, provviste di licenza Creative Commons (al termine del post trovate i collegamento alle fotografie originali e all’archivio di Lettere Meridiane, per scaricarle in alta risoluzione).

[A sinistra, la Cappella Velluti a Santa Croce, in Firenze (fotografia di SailkoGNU Free Documentation License)

In alto, San Michele Arcangelo combatte il drago, elaborazione digitale di Lettere Meridiane. L’immagine originale è di Sailko,  licenza Creative Commons Attribution 3.0 Unported .  

Potete scaricare qui l’elaborazione digitale di Lettere Meridiane, in alta risoluzione.

Al centro dell’articolo, Apparizione di San Michele Arcangelo sul Monte Gargano, elaborazione digitale di Lettere Meridiane. L’immagine originale è di Sailko,  licenza Creative Commons Attribution 3.0 Unported . 

Potete scaricare qui l’elaborazione digitale di Lettere Meridiane, in alta risoluzione.

Potete scaricare le immagini anche semplicemente facendovi clic sopra, e poi salvando l’immagine che si apre.]

 

Facebook Comments