Print Friendly, PDF & Email

La puntata di oggi di Memorie Meridiane, la rubrica del nostro blog che offre ad amici e lettori gadget digitali del nostro passato, regala un importante documento, quasi inedito, accompagnato da una novità tipografica che, siamo certi, incontrerà il favore degli affezionati “follower” della rubrica.
La novità consiste nel fatto che il documento non fa parte del corpo del post, ma viene pubblicato a mo’ di dispensa, naturalmente in formato digitale (pdf), ad alta risoluzione, in modo da dare la possibilità, a quanti lo desiderano, non solo di leggerlo, ma anche di scaricarlo, stamparlo, collezionarlo. L’amico Michele Di Iasio mi ha parlato di un certo numero di affezionati lettori del blog che ama scaricare e conservare la versione pdf dei post. Lo strumento ordinario che permette di fare ciò non è però idoneo, quando si tratta di pubblicazione particolari, come quella che oggi vi proponiamo. Eccoli dunque accontentati, con una novità che, credo e spero, sarà apprezzata: le dispense di Memorie Meridiane.

Cominciamo con l’articolo Foggia dalle origini al Risorgimento di Benedetto Biagi, pubblicato nel numero che la rivista Ospitalità Italiana dedicò a Foggia e alla Capitanata nel 1933. Ne abbiamo parlato in una precedente puntata di Memorie Meridiane, in cui davamo anche la possibilità di scaricare il prezioso numero della rivista. (Potete leggerla qui).
Solo che il documento pdf non era di qualità eccelsa, e risultava piuttosto difficile da leggere. Di qui la decisione di dedicare un po’ di puntate di Memorie Meridiane ai diversi articoli, in una versione aggiornata e assai più leggibile, sia dal punto di vista del testo che da quello delle foto.
Ciascuna fotografia è stata restaurata digitalmente, migliorata con l’utilizzazione di sofisticati software e infine colorizzata con gli algoritmi di intelligenza artificiale DeOldify di Jason Antic (se volete saperne di più du questa tecnica trovate qui un tutorial veramente molto interessante).
Ma veniamo all’articolo. L’autore, Benedetto Biagi, è stato lo storico più importante della città di Foggia durante il ventennio fascista, ed è stato spesso rimproverato (non a torto) di un’eccessiva deferenza verso il regime, sentimento che attraversa la maggior parte degli articoli pubblicati nel numero di Ospitalità Italiana.
L’articolo è una sorta di bignami della storia di Foggia dalle origini fino all’Ottocento. A parte alcuni luoghi comuni, come la mai dimostrata discendenza di Foggia da Arpi, ha il pregio di offrire una sintesi rapida ma efficace della storia del capoluogo dauno dalle sue origini fino al periodo borbonico (nel titolo vi si comprende anche il Risorgimento, che però non è neanche accennato). Circa la presunta discendenza di Foggia da Arpi, è comunque lo stesso autore ad ammettere, nell’incipit, che “le indagini fino ad ora espletate sulle vicende storiche della città di Foggia non ci permettono di stabilire con precisione quale sia stata la vera origine di questo importantissimo centro abitato. L’assoluta mancanza di documenti, costringe ancora gli studiosi a ricorrere alla tradizione, generalmente accettata, che li fa derivare dall’antica Arpi.”
Insomma un articolo da leggere, scaricare, stampare e conservare. Per farlo utilizzate il link qui sotto. Se invece volete soltanto sfogliarlo, utilizzate il Flip book che trovate sotto il link (ringrazio l’amico Arturo Santarcangelo per la dritta).
Se infine volete dare uno sguardo alle puntate precedenti di Memorie Meridiane, le trovate su questa pagina. Buona lettura e buona conoscenza.

Per scaricare Foggia dalle origini al Risorgimento di Benedetto Biagi, cliccare qui.

Please wait while flipbook is loading. For more related info, FAQs and issues please refer to DearFlip WordPress Flipbook Plugin Help documentation.

 

Facebook Comments