L’emergenza del Covid19 ci costringe a stare in casa, ma la forzata quarantena può essere una interessante opportunità per conoscere meglio le ricchezze archeologiche offerte da Foggia e dalla terra Dauna, in un viaggio virtuale alla loro scoperta.

Si potrà farlo grazie a “Pasqua e Pasquetta per l’antica Daunia (restando a casa)”, una iniziativa promossa dal regista Antonio Fortarezza, SharingTv e Lettere Meridiane, con il patrocinio della Fondazione Apulia Felix.

Articolato in cinque puntate consecutive, il programma mostrerà i documentari realizzati da Fortarezza sui più significativi beni archeologici della provincia di Foggia.

Fortarezza è un cineasta capace di uno sguardo profondo sulle cose che documenta: nelle cinque puntate, non racconta solo beni culturali di straordinaria importanza, non sempre conosciuti ed apprezzati come meriterebbero, ma li proietta nei possibili scenari di sviluppo economico e sociale del territorio, offrendo originali opportunità di conoscenza, ma anche di riflessione, sul passato, sul presente, sul futuro.

Preceduti dalla presentazione di Geppe Inserra, i cinque capitoli riguarderanno la villa di Faragola ad Ascoli Satriano, il laboratorio di didattica ed educazione museale del Museo Civico di Foggia, i Grifoni e i marmi  policromi di Ascoli Satriano, il sito di Herdonia, la Tomba della Medusa di Foggia.

Ad accompagnare gli spettatori nel viaggio proposto da Fortarezza qualificati archeologici ed esperti culturali: Giuliano Volpe, Gloria Fazia, Francesca Capacchione, Severo Cardone, Marco Lombardi, Andrea Fratta, Saverio Russo.

Il programma andrà in onda tutti i giorni alle ore 20.00 su SharingTv (canale 272 del digitale terrestre e in streaming su SharingTv.it). A partire dal giorno successivo, le puntate saranno disponibili anche sulla pagina facebook di SharingTv e sul canale YouTube di Lettere Meridiane).

Facebook Comments